Entra nel gruppo facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

I Fiori da NON Regalare per un Appuntamento Galante

mercoledì 2 marzo 2016 Aggiornato il:



Il fiore è un’arma di seduzione, un dono cavalleresco di gran classe e mai fuori moda, una scelta sempre azzeccata… o almeno, quasi sempre. I fiori, infatti, possiedono un proprio vocabolario, esprimono messaggi che vanno oltre il semplice dono e che è consigliabile imparare a conoscere prima di spedire un mazzo di fiori a domicilio alla ragazza di cui vi siete appena invaghiti o di presentarvi a casa sua con un bouquet dal significato compromettente. Scegliere i fiori più adatti a un’occasione è meno semplice di quello che si possa pensare: cerchiamo allora di capire quali sono i fiori da non regalare assolutamente in occasione di un appuntamento galante.

La rosa rossa è (quasi) vietata - Il linguaggio dei fiori non ammette repliche: la rosa rossa è sinonimo di passione impetuosa. Certo, un po’ di ardore durante un appuntamento non è certo da deprecare, ma nel modo giusto. La rosa rossa è assolutamente bandita, è adatta ad amori consolidati e maturi, non a corteggiamenti e relazioni alle prime armi. In un solo caso, galateo recita, è accettabile porgere rose (e tulipani) rossi durante i primi incontri: per dichiarare il proprio amore.

Un narciso per auto-squalificarsi - Il narciso è un fiore particolare, si lega alla mitologia greca e possiede un fascino particolare, sgargiante nelle cromature e buffo nella sua forma pronunciata. Ma occhio a porgerlo in dono a lei, nel linguaggio dei fiori significa “amore non corrisposto”, fate voi…
i fiori da regalare al primo appuntamento
Dente di leone? Meglio di no - Il fascino agreste del dente di leone mal si sposa con un intrigante rendez-vous: donare un dente di leone significa fare riferimento alla sua civetteria e superficialità.

La margherita: il più classico degli autogol - “M’ama, non m’ama. M’ama, non m’ama”. La risposta è: non t’ama. La margherita è un fiore apprezzato da molti, graziosa, delicata e riconoscibile anche da un bambino. Un fiore delicato che, sembrerebbe, si presta benissimo come dono di corteggiamento. Peccato che il significato di questo fiore sia: sincera amicizia.

Lavanda a me? - La lavanda è un fiore delicatissimo, profumato e dalle sfumature fascinose, che impreziosiscono una livrea boschiva raffinata e ricca di decoro. Ma, anche qui, il dizionario dei fiori si interpone, perché il fiore è simbolo di mancanza di fiducia e scarsa sincerità.

Un garofano giallo per farla vacillare - Il garofano di colore rosso è emblema di passionalità e forza del rapporto. Ma il suo cugino di giallo vestito esprime tutt’altro: incertezza e dubbi sui propri sentimenti. Chi ben comincia...